B&B Federico Secondo
Via S. Cristina, 24, 90139 Palermo
email: casavacanzafederico@alice.it - bebfedericosecondo@gmail.com
Tel: (+39)091332749/Cell:(+39)327 237 8921

B&B Federico Secondo

01 novembre 2018

Nessun commento

Pagina iniziale News

L’ultimo weekend di Manifesta a Palermo: cosa vedere e cosa fare fino al 4 novembre

L’ultimo weekend di Manifesta a Palermo: cosa vedere e cosa fare fino al 4 novembre

Un cocktail nella stanza di Fallen Fruit a Palazzo Butera, performance in diversi luoghi, workshop, incontri e film: gli ultimi giorni di Manifesta che lascia Palermo il 4 novembre.

Sta per chiudersi la lunga stagione della Biennale d’arte contemporanea Manifesta, a Palermo “Manifesta12” che è iniziata lo scorso giugno e che lascia la città e i suoi spazi il 4 novembre.

Sono tanti i luoghi, tra palazzi storici, giardini e piazze, in cui vedere installazioni, proiezoni, mostre, incontri e interventi urbani (ecco tutte le sedi ufficiali).

Ma l’ultimo fine settimana è anche l’occasione per tornare negli spazi che abbiamo visitato in occasione della Bienale perché sono stati organizzati diversi eventi per il finissage e poi le mostre sono ancora allestite: scoprile tutte.

“Interspecies” è il terzo e ultimo capitolo del Public Programme che si svolge a partire da giovedì primo novembre e fino a domenica 4 novembre, il Teatro Garibaldi, l’Orto Botanico e moltissimi altri luoghi con proiezioni, conferenze e dibattiti pubblici, workshop e performance.

Gli eventi sono stati pensati per l’ultimo weekend della Biennale e rientrano sia nel programma principale che nei programmi degli Eventi Collaterali e 5x5x5.

Giovedì primo novembre alle 20.30 inaugura il weekend la proiezione del film “Donna Haraway – Story Telling For Earthly Survival” di Fabrizio Terranova (ingresso libero, Teatro Garibaldi).

Alle 16.30, il Festival Liminaria presenta il programma dell’attuale edizione al Teatro Garibaldi di Palermo, e organizza una soundwalk (passeggiata) che parte da Porta Sant’Agata, due conferenze e una mostra che inaugura il 3 novembre alle 17.30 negli spazi di Kaoz in piazza Magione.

Nei giorni seguenti i luoghi della biennale ospitano dibattiti e performance degli artisti e dei Creative Mediator: tra gli altri sono presenti Gilles Clément, Leone Contini, Andrés Jaque, Taus Makhacheva, Uriel Orlow, Invernomuto e Michael Wang.

Venerdì 2 novembre alle 18, Casa Sponge, Dimora Oz e Bridge Art presentano un progetto parte di Border Crossing, e nello stesso giorno alla 20.30 Arte Migrante Palermo organizza l’ultimo meeting creativo per gli Eventi Collaterali di Manifesta 12 all’Oratorio di Santa Chiara a Ballarò.

Alle 18 Nina Doevendans organizza un evento speciale per il finissage della sua mostra alla Chiesa di San Matteo al Cassaro.

Alle 13 di sabato 3 novembre ha inizio una festa celebrativa nel giardino di via Primo Carnera, allo Zen 2, con Gilles Clément, lo staff di Coloco e di Laboratorio Zen Insieme e tutta la comunità che ha realizzato il progetto Diventare Giardino.

All’Orto Botanico, sempre sabato ma alle 15, Emanuele Coccia, Isabel Margarita Lewis e Paul Maheke del collettivo Aleppo presentano una serie di eventi dal titolo Can Nature Protest? A Programme on Non-Human Political Actions, mentre alle 18 a Palazzo Butera si tiene la performance Fruit Cocktails all’interno dell’installazione “Theatre of The Sun” dei Fallen Fruit.

Dalle 18 alle 21, gli artisti de Il Traffico presentano una performance a Palazzo Sambuca.

Per l’ultimo giorno di Manifesta 12 Palermo, domenica 4, il Teatro Garibaldi diventa una vera e propria agorà, uno spazio aperto al dibattito pubblico e alla partecipazione attiva con The Coexistence Assembly, una tavola rotonda moderata da Andrés Jaque e Chiara Cartuccia.

Domenica alle 10.30, il Goethe Institut Palermo e l’Institut Français Palermo organizzano una passeggiata filosofica parte de The Sicilian Garden as a Metaphor, e gli artisti Santo Graziano e Peppino Re di Blind Walk effettuano una visita guidata dell’Orto Botanico con uno dei Giardinieri di Manifesta 12

Un’altra tavola rotonda, concepita per discutere collettivamente sull’impatto e il lascito della biennale, si tiene a partire dalle 17, e vede tra i relatori l’assessore alla Cultura di Palermo Andrea Cusumano, la direttrice di Manifesta Biennial Hedwig Fijen e il Direttore generale di Manifesta12, Roberto Albergoni.

La performance “Radio noMade in Arberia” del collettivo noMade si terrà al Teatro Mediterraneo Occupato di venerdì e sabato alle 18.30 e domenica alle 16.30 (scopri di più).

Dalle 21 prende il via un dJ-set di Invernomuto al Teatro Garibaldi di Palermo e il progetto “Rover” chiude i battenti con un Orbital Music Relé dJ-set alla Chiesa San Mattia ai Crociferi dalle 22 in poi.

Gli eventi al Teatro Garibaldi sono a ingresso libero e gratuito come molti degli altri, per alcuni invece è necessario essere in possesso del pass: ottienilo cliccando qui o vai direttamente al Teatro Garibaldi in piazza Magione.

Fonte: Balarm.it

Palermo e Manifesta 12, una grande collaborazione di successo, oggi piu che mai visitare Palermo è un’occasione unica per godere delle bellezze del capoluogo siciliano, arte, cultura, bellezze paesaggistiche e streed food fanno da contorno, alla città che nel 2018 è stata nominata capitale della cultura.
Se anche tu vuoi trascorrere le tue vacanze a Palermo a Novembre, il nostro bed and breakfast fa proprio al caso tuo, ampie camere dotate di ogni comfort, una colazione squisita e la posizione all’interno del centro storico di Palermo, rende il bed and breakfast una location unica nel suo genere dove trascorrere delle vacanze da re!
If you also want to spend your holidays in Palermo in November, our bed and breakfast is right for you, large rooms equipped with every comfort, an exquisite breakfast and the location within the historic center of Palermo, makes the bed and breakfast a unique location where to spend a king’s holiday!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

EnglishItaly