B&B Federico Secondo
Via S. Cristina, 24, 90139 Palermo
email: casavacanzafederico@alice.it - bebfedericosecondo@gmail.com
Tel: (+39)091332749/Cell:(+39)327 237 8921
ingresso gratuito al museo Salinas

B&B Federico Secondo

30 Gennaio 2020

Nessun commento

Pagina iniziale News

Domenica 2 Febbraio ingresso gratuito al museo Salinas

Domenica 2 Febbraio ingresso gratuito al museo Salinas

La domenica al Salinas è per tutta la famiglia: tante attività e l’ingresso è gratuito

La prima domenica del mese al Museo archeologico regionale “Antonino Salinas” di Palermo è un’occasione per trascorrere qualche ora con i propri amici o i propri cari: anche il 2 febbraio come ogni prima domenica del mese l’ingresso è gratuito e sono in programma due speciali visite guidate alle collezioni del museo e alla mostra “Quando le statue Sognano” e una speciale visita-gioco per i più piccoli.

Le due visite – alle 11 e alle 12 – sono guidate da un archeologo specializzato di CoopCulture sono un’occasione per scoprire le meraviglie custodite all’interno del Salinas: storia e opere delle civiltà più antiche al mondo nella più importante e antica istituzione pubblica museale dell’Isola.

E sono, inoltre, un’occasione per ammirare la mostra “Quando le statue sognano” a cura del direttore del museo Salinas, Caterina Greco, e della critica d’arte Helga Marsala (ne abbiamo parlato qui): un allestimento che in via del tutto eccezionale riporta alla luce ambienti, manufatti di epoca borbonica, opere finora conservate nei depositi, degli interni restaurati dell’ex monastero dei Padri Filippini.

Tutti reperti e testimonianze di un’epoca passata che entrano in dialogo con le opere degli artisti contemporanei: le teste votive di Cales; la Menade sotto lo straordinario soffitto seicentesco in legno dipinto; le foto di Scianna del 1984 che raccontano Borges ormai cieco che sfiora le sculture tentando di leggerne i contorni; le opere contemporanee di Alessandro Roma (Milano, 1977), Guido Bisagni (Alessandria, 1978) e Fabio Sandri (Valdagno, 1964).

E per i piccoli ospiti del Salinas alle 11.30 torna la visita-gioco “Una città a colori” dedicata a tutti i bambini dai 4 ai 10 anni che vogliano scoprire come erano fatte le città dell’antica Grecia.

Nonostante il mondo classico oggi appaia bianco e candido, queste città erano coloratissime: guidati da un operatore didattico specializzato i piccoli visitatori potranno ammirare i preziosi reperti provenienti da Selinunte, dove tutto era a colori dai templi, alle abitazioni e perfino le sculture.

Un’occasione per imparare divertendosi e giocando con l’immaginazione, provando a indovinare quale dovesse essere lo stato di quegli oggetti e di quei luoghi nell’antichità e – perché no – trovare persino delle tracce di colore sopravvissute al tempo.

Al termine del percorso, inoltre, i bambini si cimenteranno in un laboratorio creativo di pittura per dipingere insieme con tantissimi colori, ispirandosi alle immagini di statue e di templi dell’antichità.

In occasione dell’apertura domenicale, inoltre, il Cafè Culture del Salinas propone la formula Taste-it: con un ticket di 10 euro si può degustare una deliziosa selezione di prodotti locali d’eccellenza, proposti in ricette che omaggiano la tradizione dell’Isola. Il tutto accompagnato da un calice di pregiato vino delle migliori cantine del territorio.
Museo archeologico regionale “Antonino Salinas”

Museo archeologico regionale “Antonino Salinas” – Palermo
2 febbraio 2020
Dalle 11.00 alle 14.00
Ingresso gratuito al museo; la visita guidata ha un costo di 5 euro; la visita-gioco ha un costo di 4 euro a bambino
Info e prenotazioni visite al numero 091 7489995. Info e prenotazioni degustazione al numero 345 7765493

Fonte balarm.it

Una prima domenica del mese e del nuovo anno ti aspetta a Palermo, arte, cultura, incontri e tanto altro.
Se decidi di passare le tue vacanze a Palermo, il nostro bed and breakfast ti accoglierà in una delle sue camere comfortevoli al centro della città di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

EnglishItaly